TOP

Gite paesaggistiche
Gite paesaggistiche

Dal campeggio è possibile organizzate gite paesaggistiche molto suggestive alla scoperta di scenari e panorami tipici del Lago di Garda.

Se vuoi organizzare la tua vacanza, documentati sulle principali escursioni che si possono organizzare sul lago di garda.

Quando arriverai al nostro campeggio, potrai affidarti allo staff interno per ottenere consigli personalizzati e indicazioni utili, nel frattempo in questa sezione puoi trovare alcune indicazioni che riteniamo utili per aiutarti a programmare le tue gite ed escursioni sul lago di Garda.

vacanze lago di garda

Lago gi garda

Il Lago di Garda, o Benaco, è il più grande dei laghi italiani. Incastonato a nord tra alte catene montuose, si allarga tra le dolci colline moreniche nella parte meridionale.

Amato per il clima particolarmente mite e per la ricca vegetazione mediterranea, regala paesaggi di rara bellezza nonché interessanti proposte culturali durante tutto l’anno. Molti gli itinerari legati alla storia e all’arte, allo sport e benessere, senza tralasciare il divertimento e le tradizioni enogastronomiche.
Visitare il lago con i battelli e gli aliscafi che lo percorrono da nord a sud, approdando nelle località più suggestive, è uno dei migliori.

vacanze lago di garda

La costa orientale

a Riviera degli Olivi, ricca di insenature, borghi e castelli adagiati nella tipica macchia mediterranea, si estende da Malcesine fino a Peschiera del Garda. Oltre alle attrattive storiche e culturali, offre molte possibilità di svago: numerosi parchi tematici, parchi termali, attività sportive legate agli sport acquatici, al trekking e agli itinerari per mountain bike.

Malcesine (VR). Centro turistico caratterizzato dal bellissimo castello Scaligero e dal Palazzo dei Capitani in stile veneziano; il centro è solcato da vicoli animati da bei negozi e numerosi locali.
Torri del Benaco (VR). Dominata dall’imponente castello scaligero, ha origini antiche: il centro storico ha pianta medievale mentre i palazzi veneziani ci ricordano il dominio della Serenissima.

Garda (VR). Affacciata sul golfo omonimo, a nord limitato da Punta San Vigilio, meraviglioso punto panoramico, è dominata dall’antico eremo dei Camaldolesi. I bei palazzi rinascimentali ne contraddisitnguono il centro storico.
Bardolino (VR). Famoso per l’omonimo vino, conserva testimonianze medievali e chiese romaniche come San Zeno, San Severo e la pieve di Santa Maria di Cisano.
Lazise (VR). Lazise, dal grazioso lungolago, incanta per il castello Scaligero, la Dogana e la chiesetta romanica di San Nicolò.
Peschiera del Garda (VR). Il centro storico, con tipiche stradine medioevali, è popolato da numerosi negozi. Da segnalare una pista ciclabile di 40 km che collega il paese alla bella città di Mantova, attraverso il Parco del Mincio.

vacanze lago di garda

La costa occidentale

“Riviera dei Limoni” identifica la costa ovest nel tratto da Limone sul Garda a Salò.
Sin dalla loro introduzione nel lontano XIII secolo, la coltivazione dei profumati limoni caratterizza tutta la costa occidentale, influenzandone il paesaggio e le tradizioni.

La parte meridionale della costa, fino a Sirmione, viene identificata come “Riviera dei Castelli e della Valtenesi”: abbraccia anche località dell’entroterra occidentale ed è caratterizzato da vigneti e uliveti.

Limone sul Garda (BS). Piccolo comune dalla forte vocazione turistica, caratterizzato da antiche limonaie.
Tremosine (BS). Nel cuore del Parco Alto Garda Bresciano è formato da diverse frazioni sparse su un altopiano panoramico, dominante l’intero lago.
Gargnano (BS). Pittoresca località famosa per le limonaie e gli uliveti, le eleganti residenze estive di famiglie nobili ed altolocate, sedi anche di importanti eventi culturali, l’ampia sclta di strutture alberghiere molto eleganti.
Gardone Riviera (BS). Elegante località frequentata sin dall’800 dall’aristocrazia europea, immersa in un vero e proprio giardino botanico. Famoso per il Vittoriale degli Italiani, residenza eclettica di Gabriele D’Annunzio, il cui bellissimo teatro all’aperto è sede di vivace programmazione culturale.
Saló (BS). Affacciata su un incantevole golfo, è una delle perle del lago. Il centro storico è un fitto intrico di vicoli e piazzette, con dimore signorili, negozi eleganti, ristoranti e bar.
Manerba del Garda (BS). Famosa per l’incantevole Parco della Rocca di Manerba, meta di bellissime passeggiate.

Desenzano del Garda (BS). Al centro di un ampio golfo, è una delle località più animate del lago, per la ricchezza di strutture turistiche e commerciali, per le manifestazioni, punto di partenza per numerose escursioni sul lago.
Sirmione (BS). Il centro storico sorge su una penisola che si tuffa nel lago, con una posizione panoramica unica: ad accogliere il visitatore è il bellissimo Castello scaligero, che introduce ad un reticolo di strette vie animate da negozi, bar e ristorantini. Sulla punta del promontorio si trova la più ampia ed importante villa signorile di epoca romana dell’Italia settentrionale, denominata “Grotte di Catullo”.

Bellissima anche la chiesa romanica di San Pietro in Mavino, inizialmente eretta dai pescatori locali. Un’altra grande attrattiva sono le terme: è possibile ammirare il lago, in tutte le stagioni, immersi in caldissime acque dalle proprietà terapeutiche.

vacanze lago di garda

Eremo di San Giorgio

Sulle colline alle spalle di Bardolino sorge l’eremo camaldolese di San Giorgio, rinomata meta turistica e religiosa. È collegato al paese da una strada in parte ancora sterrata e nell’ultimo tratto in sensibile salita, che conduce ad un un belvedere senza eguali protetto da cipressi secolari.

L’eremo fu costruito a metà del 1600, sopra l’antica chiesetta che fino al 1532 dominava questo colle, a sua volta dedicata al santo dalmata. Il nuovo eremo riprese con fedeltà lo schema solitamente adottato dai complessi eremitici camaldolesi più recenti e quindi già guidati da un criterio di progettazione unitario e sobrio. Nella chiesa sono conservate opere pregevoli del Paglia e di Palma il Giovane.

campeggio con attività sportive

Parco del Mincio

Il Parco del Mincio è un’ampia zona palustre, ricca di vegetazione e diverse specie animali, che si estende dal basso Garda fino al fiume Po. Natura incontaminata e caratteristici paesini ricchi di arte e storia ne fanno il luogo ideale per bellissime passeggiate a piedi o in bicicletta.

Il territorio del Parco del Mincio è molto vasto (comprende 13 comuni) e attraversando le colline moreniche incontra borghi medievali, palazzi ducali, fortificazioni scaligere nonché laghetti, boschi di roverella e della tipica zona padana, in passato riserve di caccia. Alcune zone sono riserve naturali dove si possono osservare, oltre alla cicogna, aironi, svassi, falchi di palude e piccoli uccelli del canneto. Il parco può essere visitato anche con escursioni guidate, organizzate dall’ente Parco, e per via fluviale, navigando lenti tra canneti e ninfee.

In bicicletta, il Parco è raggiungibile direttamente dal lago, precisamente da Peschiera, grazie ad una bella pista ciclabile.

campeggio con attività sportive

Monte Baldo

Meravigliosa terrazza affacciata sul Lago di Garda, è un vero e proprio paradiso per escursionisti ed appassionati di mountain bike, o semplici turisti.

La flora lussureggiante e gli interessanti aspetti morfologici gli valsero in passato il nome di “Hortus Europae”. Dominante la Vallagarina e l’Alto Garda, con vista su Prealpi e Dolomiti, offre paesaggi molto diversi. Si passa infatti dalla macchia mediterranea, tipica del versante vicino al lago, con ulivi e viti, oleandri e lavanda, per passare – con l’aumento dell’altitudine – a boschi di querce e castagni fino a frassini e pini silvestri. Molti gli itinerari e le passeggiate (tutti ben segnalati), adatti a qualsiasi livello di allenamento; molte le occasioni di ristoro lungo antiche mulattiere e sentieri profumati che permettono di scoprire specie floristiche protette come l’orchidea, la sassifraga e varie specie di gigli. Non è difficile avvistare camosci, marmotte, lepri e volpi, oltre alle stupende aquile reali.

Il Monte Baldo è facilmente raggiungibile da Malcesine, gioiello incastonato tra lago e montagna (a km 30 a nord di Bardolino), grazie alla modernissima funivia con cabine rotanti, provvista a valle di capiente parcheggio. La funivia porta i turisti prima alla stazione di San Michele, a 600 metri circa e poi, con una cabina che ruota su se stessa offrendo una spettacolare visione a 360°, ai 1780 metri della cima. Il notevole dislivello totale viene superato con un tragitto di ben 4325 m. compiuto in soli 10 minuti.